ISLAM. DA «RELIGIONE-STATO» A RELIGIONE? MUTAMENTI STORICI E DOPPIA LEALTA'
ISLAM. DA «RELIGIONE-STATO» A RELIGIONE? MUTAMENTI STORICI E DOPPIA LEALTA'
ISLAM. DA «RELIGIONE-STATO» A RELIGIONE? MUTAMENTI STORICI E DOPPIA LEALTA'
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Settembre 2016
Collana: CULTURA E SOCIETA'
Codice: 9788863180855
Prezzo
14,00
DISPONIBILE IN 6/7 GIORNI
Spedizione gratis per ordini sopra i 49 €      Dettagli ›



Invia a un amico


Descrizione di "ISLAM. DA «RELIGIONE-STATO» A RELIGIONE? MUTAMENTI STORICI E DOPPIA LEALTA'"
La scelta islamica della statualità come forma della religione mirata all'adozione del diritto statale come diritto della Religione-Stato, un diritto positivo erga omnes configurato dai detentori del sapere religioso; tale statualità utilizza la cogenza del potere statuale per imporre un diritto su misura per musulmani, e non per non credenti e apostati, soggetti questi ultimi a pena capitale; un diritto positivo, per giunta, cristallizzato nei principi della immutabile sharia medievale, ancor oggi invocata da molti musulmani. Max Weber definiva un secolo fa il diritto musulmano un diritto non di tutti, ma "di ceto", ciò dei soli suoi credenti, un particolarismo giuridico, non certo un fenomeno di dignità universale. L'uscita da tale 'particolarismo' possibile solo abbandonando l'ibridazione 'Religione-Stato', riconducendo la Religione al precetto coranico di una fede senza costrizione; e comunque in solidarietà con i progressi storici dell'umanità. I musulmani, 'moderati' e non, sembrano storicamente destinati a separare la religione dalla politica, e cos' le leggi dei legislatori attuali dai vincoli di sistemi teocentrici obsoleti, accettando un quadro di eguaglianza come cittadini senza riserve mentali e doppie lealtà.
Altri libri dell'autore
tutti i libri di BETTINI ROMANO
Libreria Coletti srl | P.IVA 03526471002 | Via della Conciliazione, 3a - 00193 - Roma | tel. 06.68.68.490
Visa   MasterCard   PostPay   PayPal