home libri di: LATERZA

Editori principali


Libri di LATERZA

LA RABBIA DEI VINTI. LA GUERRA DOPO LA GUERRA 1917-1923
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: CULTURA STORICA
Codice: 9788858128039

«Questa guerra non è la fine, bensì l’inizio della violenza. È la forgia nella quale verrà plasmato un mondo con nuovi confini e nuove comunità. Nuovi stampi richiedono di essere riempiti col sangue, e il potere sarà esercitato con pugno di ferro.» Ernst Jünger

L’11 novembre del 1918 segna un momento decisivo della storia d’Europa: la fine di una guerra che aveva distrutto un’intera generazione e l’estinzione di grandi imperi secolari. Ma quale è stata l’eredità che ci ha lasciato la Prima guerra mondiale? Per molti aspetti il futuro dell’Europa non è stato condizionato tanto dai combattimenti sul fronte occidentale quanto dalla devastante scia di eventi che seguirono la fine del conflitto mondiale quando paesi di entrambi gli schieramenti vennero travolti da rivoluzioni, pogrom, deportazioni di massa e nuovi cruenti scontri militari.
Se nella maggior parte dei casi la Grande guerra era stata una lotta fra truppe regolari che combattevano sotto la bandiera dei rispettivi Stati, i protagonisti di questi nuovi conflitti furono soprattutto civili e membri di formazioni paramilitari. La nuova esplosione di violenza provocò la morte di milioni di persone in tutta l’Europa centrale, meridionale e sud-orientale, e questo ancor prima che nascessero l’Unione Sovietica e una serie di nuovi e instabili staterelli.
Ovunque c’erano persone animate da un desiderio di rivalsa, disposte a uccidere per placare un tormentoso senso di ingiustizia, e in cerca dell’opportunità di vendicarsi contro nemici reali o immaginari. Un decennio più tardi, l’avvento del Terzo Reich in Germania e l’affermazione di altri Stati totalitari fornirono loro l’occasione che tanto avevano atteso.

Prezzo
€ 28,00
In offerta a
23,80
Risparmi € 4,20
-15%




DISPONIBILE SUBITO
IL CROLLO DEL NOI
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: TEMPI NUOVI
Codice: 9788858128190

Una delle voci più autorevoli e rispettate della Chiesa italiana. Un’analisi lucida ma non rassegnata sulla più grave emergenza del presente: il crollo dei legami umani.

Smettiamo di chiederci «Chi sono io?» e chiediamoci invece «Per chi sono io?». Solo così possiamo ragionare su una nuova forma di prossimità. Se vogliamo ritessere il ‘noi’ del convivere contemporaneo, sfidato e indebolito dalla globalizzazione, dobbiamo porci con forza e intelligenza questa domanda che apre la nuova frontiera della libertà. Una libertà che non è sinonimo di autonomia ma di pienezza di legami, la sola che può riportare al centro un contenuto essenziale del testo biblico: «non è bene che l’uomo sia solo».

Connessi gli uni agli altri, non per questo siamo davvero interessati ai destini di chi ci è prossimo. Al contrario, l’umanità sta attraversando una gravissima crisi di solidarietà. Ciascuno pensa a se stesso. Si è passati dal giusto riconoscimento dei diritti dell’uomo a una sorta di ‘egocrazia’. Il risultato è un vuoto insostenibile. Tanti sono i sintomi di un malessere esteso, che testimoniano la richiesta di ascolto e di aiuto. Attraverso una lettura del presente che trae spunto dalla ricca esperienza pastorale e intellettuale dell’autore, questo libro ci parla di una nuova cultura, di un nuovo sogno, di una nuova visione fondata sul riconoscimento dell’importanza del bene comune.

Prezzo
€ 15,00
In offerta a
12,75
Risparmi € 2,25
-15%




DISPONIBILE SUBITO
WONDERLAND. LA CULTURA DI MASSA DA WALT DISNEY AI PINK FLOYD
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: CULTURA STORICA
Codice: 9788858129210

C’era una volta Wonderland, una terra di racconti meravigliosi fatta dalle parole dei romanzi, dalle trasmissioni radio, dalle figure dei fumetti, dalle immagini del cinema e della televisione.
Wonderland è l’America con la sua industria culturale. Un soft power, che ha costruito una vera e propria ideologia. La sua storia ci consente di comprendere le eredità che solcano ancora l’immaginario dell’Occidente contemporaneo.
Nel 1933 viene lanciato nei cinema USA I tre porcellini di Walt Disney. Questo piccolo avvenimento segna l’inizio della parabola della cultura mainstream promossa dai film delle majors hollywoodiane, raccolta e amplificata dalla radio e dalla tv. Questo tipo di cultura, basata su un’idea consolatoria dell’intrattenimento, fondata su una visione manichea del bene contro il male e sul must del lieto fine, prende forma allora e mette radici nell’immaginario collettivo dell’Occidente. Basti pensare a film come Via col vento, Il mago di Oz e Gli uomini preferiscono le bionde, o a fumetti come Tarzan, Dick Tracy o i supereroi.
Dopo la seconda guerra mondiale si assiste invece alla nascita e al successo di una controcultura di massa, animata – sin dai primi anni Sessanta – soprattutto dalla formazione e dal successo della musica rock. Bob Dylan, Beatles, Pink Floyd intrecciano i loro rapporti con il coevo ‘nuovo cinema’ di Hollywood, da Easy Rider a Il laureato, fino alla nuova produzione teatrale di Broadway e alle nuove forme della programmazione televisiva. Una cultura alternativa, con al centro gli afroamericani, i ragazzi e le ragazze delle subculture giovanili, i militanti per i diritti civili.
Questa costellazione potente si dissolve a partire dalla metà degli anni Settanta permettendo alla cultura di massa mainstream di rinnovare la sua egemonia, ancora oggi evidente.

Prezzo
€ 29,00
In offerta a
24,65
Risparmi € 4,35
-15%




DISPONIBILE SUBITO
L'INVENZIONE DEL DIRITTO
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: SAGITTARI LATERZA
Codice: 9788858129234

Il diritto non piove dall’alto sulle teste dei cittadini. Al contrario, è qualcosa che si trova nelle radici di una civiltà, nel profondo della sua storia, nell’identità di una coscienza collettiva. Deve essere identificato negli strati profondi della società, laddove allignano i valori fondamentali.
La riflessione originale di un grande Maestro sul ruolo cruciale del diritto per la convivenza umana.

Prezzo
€ 24,00
In offerta a
20,40
Risparmi € 3,60
-15%




DISPONIBILE SUBITO
NON E' LAVORO, E' SFRUTTAMENTO
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: TEMPI NUOVI
Codice: 9788858129265

Dicevano: meno diritti, più crescita. Abbiamo solo meno diritti. La modernità paga a cottimo. Così dilaga il lavoro povero, spesso gratuito, la totale assenza di tutele e di stabilità lavorativa. È una condizione che coinvolge più di una generazione. Non più solo la generazione Erasmus e i Millennials, ai quali si è ripetuto il mantra dei giovani schizzinosi o emigranti per scelta. Ma anche le generazioni precedenti. Da troppo tempo si tace sulla perdita di diritti e sul crescente sfruttamento, la chiamano pace sociale. Ora è il momento di fare pulizia: il lavoro è la questione fondamentale del nostro tempo.

Giovani e meno giovani costretti a lavorare gratis, uomini e donne assuefatti alla logica della promessa di un lavoro pagato domani, lavoratori a 3 euro l’ora nel pubblico e nel privato: questa è la modernità che paga a cottimo. Sottoccupazione da un lato e ritmi di lavoro mortali dall’altro. Diritti negati dentro e fuori le aziende per quanti non vogliono cedere al ricatto. Storie di ordinario sfruttamento, legalizzato da vent’anni di flessibilizzazione del mercato del lavoro. Malgrado la retorica della flessibilità espansiva e del merito come ingredienti indispensabili alla crescita sia stata smentita dai fatti, il potere politico ha avallato le richieste delle imprese. Il risultato è stato una cornice legislativa e istituzionale che ha prodotto uno sfaldamento del mondo del lavoro: facchini, commesse, lavoratori dei call center, addetti alle pulizie in appalto procedono in ordine sparso, non sentono più di appartenere alla medesima comunità di destino.
Le inchieste di Marta Fana sul Jobs Act e la sua lettera al ministro Poletti, condivise da migliaia e migliaia di lettori, hanno portato alla luce la condizione del lavoro in Italia, imponendola all’attenzione pubblica come voce di un’intera generazione.

Prezzo
€ 14,00
In offerta a
11,90
Risparmi € 2,10
-15%




DISPONIBILE SUBITO
LA MONTAGNA DENTRO
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: ECONOMICA LATERZA
Codice: 9788858130117

«Appendo l’amaca. Sotto di me il vuoto, sopra di me le stelle. Guardo le luci della vallata e mi sento in pace. Non vorrei essere in nessun altro posto.»

Tempo fa ho detto che l’alpinismo era fallito, ma oggi dico no, non è vero, perché ci sono giovani come Hervé Barmasse. Hervé è capace di trovare l’avventura sulle Alpi e non solo in Himalaya o in Patagonia. Giovani come lui difendono i valori veri dell’alpinismo tradizionale. Tempo fa ho detto che ci sarebbero mancati giovani che fanno cultura dell’alpinismo, ma oggi dico no, ci sono ancora. Reinhold Messner

È soprattutto sulle montagne di casa, sulle Alpi, che Barmasse dimostra la bellezza della sua filosofia alpinistica, la determinazione delle sue solitarie sul Cervino, l’apertura di nuove vie. Matteo Bartocci, “il manifesto”

Barmasse intreccia racconti della sua vita con quelli della montagna. Emerge in queste pagine l’immagine di un grande alpinista che ha saputo mantenersi umile nonostante il successo, di un uomo cresciuto all’ombra del Cervino, che ha sempre guardato e scalato con grande rispetto. Cristina Zerbi, “Meridiani Montagne”

Prezzo
€ 12,00
In offerta a
10,20
Risparmi € 1,80
-15%




DISPONIBILE SUBITO
BESTIARIO NAPOLETANO
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: ECONOMICA LATERZA
Codice: 9788858130131

Le categorie umane e animali che abitano Napoli e la percorrono accompagnano il lettore dentro quell’umanità speciale che da sempre la abita.

Sulle prime ci vengono incontro le rinnovate specie antropologiche che affollano il panorama urbano: le ‘pèrete’ ingioiellate o impellicciate, che sono altra cosa dalle ‘cacatronnole’ o dalle ‘zeze’; i ‘chiattilli’, intenti a sfarfalleggiare in piazza dei Martiri, da non confondere con i ‘chiachielli’. Ma le bestie più affascinanti disseminate nei luoghi, nella letteratura e nella pittura sulla città sono senza dubbio quelle antiche: dalle piccolissime, come la cicala di rame appesa a San Gennariello all’Olmo, ai coccodrilli di cui scrisse Croce, una volta di casa nel fossato del Maschio Angioino. Titti Marrone, “Il Mattino”

Bestiario napoletano restituisce al lettore la fisionomia magica e irregolare di un’umanità incognita, che sfugge all’osservatore esterno o frettoloso. Una topografia umana e sentimentale della città. Claudio Finelli, “Le Monde diplomatique/il manifesto”

Prezzo
€ 11,00
In offerta a
9,35
Risparmi € 1,65
-15%




DISPONIBILE SUBITO
DELFI. IL CENTRO DEL MONDO ANTICO
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: ECONOMICA LATERZA
Codice: 9788858130148

A Delfi arrivavano da ogni parte del Mediterraneo re, autorità cittadine e singoli individui, per consultare la Pizia, per erigere monumenti agli dei, per partecipare alle competizioni atletiche e musicali. La città, per lungo tempo, fu un concentrato di religione, arte, manovre politiche e ricchezze.
Michael Scott racconta il più celebre oracolo dell’antichità e come una cittadina alle pendici del Parnaso sia diventata il centro del mondo.

La narrazione irresistibile di Scott riporta in vita il cuore della Grecia antica: un concentrato di religione, arte, atletica, manovre politiche e ricchezze. Un luogo così potente che è tuttora sinonimo di ‘enigmatico’: ‘delfico’, appunto. Barry Strauss

Michael Scott racconta come il santuario di Apollo a Delfi sia stato l’omphalòs, il cordone ombelicale attraverso cui il profondo viaggio mistico della religione ellenica ha tenuto collegato il solare mondo greco all’oscuro grembo della tradizione misterica ancestrale. Silvia Ronchey, “la Repubblica”

Prezzo
€ 12,00
In offerta a
10,20
Risparmi € 1,80
-15%




DISPONIBILE SUBITO
ETICA
Autore:
Curatore:
Editore:
Data di pubblicazione: Ottobre 2017
Collana: BIBLIOTECA UNIVERSALE LATERZA
Codice: 9788858130155

Da quando è apparso nel 1677, il capolavoro di Spinoza ha sempre suscitato reazioni forti. Dopo il clamore di scandalo sollevato ai suoi tempi, e la presenza continuata lungo il secolo dei Lumi, oggi l’Etica esercita ancora un largo fascino, per la combinazione delle tesi metafisiche più ardite con un messaggio di liberazione laica. Panteismo e determinismo, ossia naturalizzazione di Dio e della mente umana, in alternativa alla trascendenza del divino e all’antropocentrismo. Ma anche la denuncia critica dei pregiudizi, una morale antiascetica, e l’appello appassionato per l’ideale dell’«uomo libero».

Questa nuova traduzione, curata e introdotta da Sergio Landucci, è condotta sull’edizione che è ancora di riferimento: il volume II degli Opera di Spinoza a cura di Carl Gebhardt, Heidelberg 1925. Accoglie però diverse modifiche al testo nel frattempo proposte e altre ne avanza essa stessa.

Prezzo
€ 22,00
In offerta a
18,70
Risparmi € 3,30
-15%




DISPONIBILE SUBITO
STORIA DELLA STORIOGRAFIA ITALIANA. UN PROFILO
Autore:
Editore:
Data di pubblicazione: Settembre 2017
Collana: UNIVERSALE LATERZA
Codice: 9788858127704

Dalle cronache alle più impegnative scritture storiche medievali, l’Italia si dimostra un laboratorio di innovazioni e riflessioni di grande spessore nel contesto europeo. La storiografia umanistica e storici come Machiavelli e Guicciardini non sorgono, quindi, come estemporanee novità, e neppure è casuale il magistero italiano nell’Europa del Rinascimento. Questo alto profilo viene in parte disperso nella ‘decadenza’ italiana, finché con Vico, Muratori, Giannone si riapre una nuova grande stagione. Dal Risorgimento alla Repubblica il corso della storiografia italiana si fa molteplice e differenziato, in collegamento crescente con i paralleli sviluppi europei. Nel ’900 la storiografia italiana è poi sempre più ricca di voci e di esperienze, che ne fanno un documento notevole della cultura contemporanea, pur mantenendo sempre una sua originale cifra di interessi e di metodi.

Un ritratto d’autore del volto cangiante della storiografia italiana. Un profilo che definisce la fisionomia e la metodologia dello scrivere di storia nel nostro paese, sottolineandone l’organico rapporto con l’insieme della vita civile e culturale.

Prezzo
€ 20,00
In offerta a
17,00
Risparmi € 3,00
-15%




DISPONIBILE SUBITO
‹ Precedente 1 2 3 4 ... 235 Successiva ›

Libreria Coletti srl | P.IVA 03526471002 | Via della Conciliazione, 3a - 00193 - Roma | tel. 06.68.68.490
Visa   MasterCard   PostPay   PayPal