home libri italiani libri laici economia

Settori

Economia



PRINCIPIO CARISMATICO DELL'ECONOMIA (IL)
Autori: ,
Editore: MONTI
Data di pubblicazione: Gennaio 2099
Collana: VILLAGGIO SOLIDALE
Codice: 9788884772435
Prezzo
€ 12,00
In offerta a
10,20
Risparmi € 1,80
-15%




IN PRENOTAZIONE
EURO RAPITO. L'ALTERNATIVA DEI PIGS (L')
Autore:
Editore: JACA BOOK
Data di pubblicazione: Gennaio 2053
Collana: DI FRONTE E ATTRAVERSO
Codice: 9788816411791
Ci troviamo nel bel mezzo di una crisi sistemica senza un programma di socializzazione di massa dell'attività produttiva, e in un contesto di accanita competizione internazionale fra poli imperialisti, con uno scontro sempre più duro e frontale fra area del dollaro e area dell'euro-marco. La Germania controlla la sua crescita incentrandola sull'export e necessita del deficit dei paesi europei dell'area mediterranea, i cosiddetti PIGS (Portogallo, Italia, Grecia, Spagna), inclusa anche la Francia, in quanto l'acquisto da parte del sistema bancario e finanziario tedesco dei titoli del debito pubblico di questi paesi rappresenta una forma di investimento del proprio eccedente accumulato con le esportazioni. In concreto, il surplus della bilancia commerciale tedesca è reso redditizio dall'investimento nel debito dei paesi europei con bilancia commerciale in deficit. Ed è proprio il sistema bancario tedesco che gestisce tale eccedente, compreso quello di altri paesi del Nord Europa. Alla fine, la politica applicata difenderà ovviamente gli interessi dei più forti, in questo caso dei paesi esportatori dell'Europa centrale, rispetto ai deboli paesi europei della periferia mediterranea. In pratica, salvare l'Unione Europea e quindi il modello di export tedesco significa semplicemente distruggere le possibilità autonome e autodeterminate di sviluppo dei paesi europei dell'area mediterranea, lasciando un sempre maggior numero di persone senza protezione, nella miseria...
Prezzo
€ 14,00
In offerta a
11,90
Risparmi € 2,10
-15%




IN PRENOTAZIONE
PRENOTA
SGSL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA SUL LAVORO
Autori: , ,
Editore: LEGISLAZIONE TECNICA
Data di pubblicazione: Gennaio 2052
Collana: LIBRERIA PROFESSIONALE
Codice: 9788862191463
Questo testo si prefigge lo scopo di suggerire ed indicare i passi necessari per trasformare un sistema di gestione della sicurezza da un semplice esercizio di implementazione e compilazione di schede, molto spesso scollegate o non propriamente calzanti alle reali attività di lavoro, in uno strumento di funzionamento aziendale premiante in primo luogo per i lavoratori, ma anche per il datore di lavoro e la direzione aziendale. Dallo studio dell'organigramma aziendale di un cantiere tipo, nel quale impareremo a conoscere gli attori dei modelli di organizzazione e gestione, si passerà ad una illustrazione dei principali modelli disponibili sul mercato italiano, e nello specifico delle "Linee guida UNI INAIL per un sistema di gestione della salute e sicurezza sul lavoro - SGSL" e il British Standards OHSAS 18001:2007. Passando per le responsabilità amministrative delle imprese e per l'impianto sanzionatorio, si andranno ad affrontare tematiche che spaziano dalla mappatura dei rischi del cantiere fino alla corretta implementazione del SGSL. Il testo si completa con un "case study", al fine di rafforzare e far propri i concetti introdotti.
Prezzo
€ 36,00
In offerta a
30,60
Risparmi € 5,40
-15%




IN PRENOTAZIONE
PRENOTA
PENSIERO LATERALE E RIFLESSIONE NELL'AUTOMOTIVE. QUADERNI DI ANTICRISI DAY
Editore: CASADEILIBRI
Data di pubblicazione: Dicembre 2020
Codice: 9788889466780
Prezzo
€ 9,00
In offerta a
7,65
Risparmi € 1,35
-15%




IN PRENOTAZIONE
FLOTTA CHE VISSE DUE VOLTE. STORIA DELLE NAVI DI ACHILLE LAURO (LA)
Autore:
Editore: ARMANDO EDITORE
Data di pubblicazione: Gennaio 2020
Collana: SCAFFALE APERTO
Codice: 9788866774068
Prezzo
€ 46,00
In offerta a
39,10
Risparmi € 6,90
-15%




IN PRENOTAZIONE
PRENOTA
L'EURO
Autore:
Editore: EINAUDI
Data di pubblicazione: Aprile 2017
Collana: EINAUDI. PASSAGGI
Codice: 9788806230135
Nel 2010 la crisi finanziaria globale del 2008 si è trasformata in una «eurocrisi» che pare lontana dal placarsi, soprattutto per i paesi che condividono la moneta comune euro - l'eurozona. Qui il premio Nobel Joseph E. Stiglitz demolisce il consenso prevalente sulle ragioni che hanno messo all'angolo l'Europa, criticando i campioni dell'austerità e proponendo soluzioni concrete ai problemi legati all'euro. La crisi ne ha infatti messo in luce i limiti. La stagnazione nell'eurozona e le sue fosche prospettive di ripresa sono un diretto risultato della sua sfida fondamentale: la pretesa di far condividere a un gruppo di paesi molto diversi un'unica valuta comune. L'euro è nato imperfetto, con un'integrazione economica che andava piú veloce di quella politica. L'attuale assetto monetario promuove la divergenza piuttosto che la convergenza. L'euro può essere salvato? Dopo aver messo a nudo il mal concepito mandato della Banca centrale europea volto al controllo dell'inflazione, spiegando come le politiche dell'eurozona, specie nei confronti dei paesi in crisi, abbiano ulteriormente esacerbato i difetti della sua progettazione, Stiglitz delinea queste tre possibili vie di uscita: riforme fondamentali della struttura dell'eurozona e politiche economiche da imporre ai paesi membri; un abbandono controllato dell'esperimento dell'euro come unica valuta; oppure un coraggioso nuovo sistema che ha chiamato «l'euro flessibile».
Prezzo
€ 21,00
In offerta a
17,85
Risparmi € 3,15
-15%




DISPONIBILE SUBITO
SULLA RICCHEZZA SE L'ITALIA NON VUOLE IL BENESSERE E' PERFETTA COSI'
Autori: ,
Editore: SPERLING & KUPFER
Data di pubblicazione: Aprile 2017
Collana: VARIA
Codice: 9788820062132
"Apriti cielo". Le parole di Flavio Briatore rivolte a un gruppo di imprenditori e amministratori locali sono risuonate come se avesse bestemmiato in chiesa. Eccola l'Italia che arranca e che sprofonda con tutti i suoi tesori artistici e paesaggistici, l'Italia che non riesce a sfruttare e valorizzare le innumerevoli risorse che la natura e la storia le hanno donato. Perché serve a poco vantarsi di avere il maggior numero di siti Unesco rispetto a qualunque altro Paese, se poi da quell'immane patrimonio ricavi la metà della Francia. Perché gli stranieri che vengono a trovarci passano sempre meno tempo da noi, e lasciano sempre meno soldi. Però guai a parlare di lusso, che non fa pugni con le vacanze di massa ma ci potrebbe andare a braccetto. Guai a parlare di grandi manifestazioni, bloccate per impedire gli affari dei cosiddetti palazzinari. Guai a parlare di grandi opere, che dovrebbe essere un simbolo per collegare, unire, accorciare le distanze, invece diventano l'emblema del «non siamo in grado di realizzarlo». Eccola l'Italia che si arrende ancora prima di combattere, che rimane ferma ai box e che non prova neppure a scendere in pista. Il Paese nel quale la ricchezza e il benessere non sono obiettivo collettivo da raggiungere, un premio del lavoro, ma una colpa da nascondere. L'invidia sociale come malattia mortale dell'italiano, come diceva Indro Montanelli. Ma alla fine i conti non tornano, per tutti, se nel turismo l'Italia non ha che un terzo degli occupati diretti della Germania. E se il nostro Mezzogiorno, con i suoi innumerevoli patrimoni dell'umanità, più di tutto il Regno Unito messo insieme, incassa la miseria di 3 miliardi di dollari contro i 45 dell'Inghilterra. Il turismo, ovviamente, non è che un aspetto di questa analisi, ma pure una perfetta cartina di tornasole Se non è il benessere, l'occupazione, la crescita e, sì, la ricchezza ciò che questo Paese vuole per se stesso, allora «siamo perfetti così», dice Briatore. In caso contrario, bisogna cambiare. E in fretta, perché mentre noi polemizziamo immobili con le nostre deprimenti diatribe sui decimali di PIL, gli altri corrono.
Prezzo
€ 17,90
In offerta a
15,22
Risparmi € 2,68
-15%




DISPONIBILE SUBITO
GANGBANK. IL PERVERSO INTRECCIO TRA POLITICA E FINANZA CHE CI FREGA
Autore:
Editore: PIEMME
Data di pubblicazione: Aprile 2017
Collana: VARIA
Codice: 9788856659795
"Caro risparmiatore, i suoi soldi sono i nostri. Pertanto non ce li chieda, perché noi li facciamo girare nel nostro interesse. Nel caso non fosse soddisfatto del servizio, non importa: tanto non ci troverà. Siamo nell'era del mondo liquido, dei servizi immateriali, dei call center". Non sarebbe meglio se ce lo dicessero così chiaramente, invece di illuderci con pubblicità da Baci Perugina? Almeno uno lo sa. Lo sa. Quelle che ci mancano in realtà sono le informazioni, è la conoscenza. Noi andiamo sulla fiducia, loro sulla nostra ignoranza. Loro sono il GangBank: un sistema di saccheggio instaurato dalle élite - colossi bancari, fondi d'investimento, agenzie di rating, multinazionali - che controllano la finanza globale. Dilagano come orde barbariche mosse da una sete inestinguibile, non limitandosi ad applicare le loro spietate strategie, ma spacciandole addirittura per interventi salvifici. L'Italia è un tragico esempio. Per venticinque anni è stata un perfetto terreno di caccia. Con il beneplacito di politici complici, interessati, spesso inetti, il modello sociale e imprenditoriale italiano - che il mondo ci invidiava - è stato indebolito e smantellato. Al grido, ripetuto come un mantra da media e politici, di "il pubblico è male, il privato è bene", "siamo troppo spreconi" e "ce lo chiede l'Europa", ci siamo indebitati, abbiamo perso il lavoro, i diritti, le tutele sociali e democratiche. I danni ormai sono così gravi che non si può fingere di non vederli. GangBank è un atto d'accusa senza sconti, che non ha paura di fare i nomi dei colpevoli e di svelarne i misfatti. Ma è anche uno sprone a informarsi e tutelarsi e un appello alla riscossa. A riprendersi, con l'arma della democrazia, tutto quello che ci spetta di diritto.
Prezzo
€ 18,00
In offerta a
15,30
Risparmi € 2,70
-15%




DISPONIBILE SUBITO
RIPENSARE IL CAPITALISMO
Curatori: MAZZUCATO M., JACOBS M.
Editore: LATERZA
Data di pubblicazione: Aprile 2017
Collana: ANTICORPI
Codice: 9788858127445
Le economie dei paesi sviluppati devono affrontare problemi profondi e interconnessi: città inquinate, gravi diseguaglianze, marginalizzazione di larghe fasce di popolazione, crescita lenta, un disastroso cambiamento climatico. Per affrontare questi problemi le politiche economiche devono cambiare radicalmente. Il che vuol dire che dobbiamo capire fino in fondo come funziona il sistema capitalista contemporaneo. In questo libro, alcuni tra i massimi economisti a livello internazionale affrontano le questioni chiave dell'economia contemporanea - la politica fiscale e monetaria, il mercato finanziario, la diseguaglianza, le privatizzazioni, l'innovazione e il cambiamento climatico. Con una convinzione: il capitalismo deve essere riformato e reinterpretato per evitare i fallimenti che tuttora abbiamo davanti agli occhi. "Abbiamo un bisogno disperato di nuovi modi di pensare e concepire le politiche economiche: questo libro affronta i nostri preconcetti, sfida i nostri mostri sacri e offre finalmente idee nuove e provocatorie." (Financial Times)
Prezzo
€ 24,00
In offerta a
20,40
Risparmi € 3,60
-15%




DISPONIBILE SUBITO
ECONOMIA E' COOPERAZIONE
Curatori: DORIGATTI M., ZAMAGNI S.
Editore: CITTA' NUOVA
Data di pubblicazione: Aprile 2017
Collana: IDEE. ECONOMIA
Codice: 9788831101943
I saggi qui riuniti - che onorano la memoria di Pier Luigi Porta, economista insigne e generoso - ruotano intorno al grande tema di come riaffermare, nelle condizioni storiche attuali, il principio cooperativo nelle relazioni tra persone e tra imprese che operano in un mercato già divenuto globale. Da angolature diverse e sulla scorta di una pluralità di approcci teorici, gli Autori dei dieci scritti mirano a riattualizzare la tradizione di pensiero dell'economia civile, saggiandone la capacità di concorrere a sciogliere nodi problematici quali la crisi della fiducia istituzionale, le difficoltà di affermare le ragioni della libertà positiva, il peggioramento della felicità pubblica, l'eccesso delle varie forme di competizione posizionale. La prospettiva di sguardo che questo volume avanza fa perno sull'accoglimento, nel discorso economico, della categoria del dono come gratuità, una categoria che è stata improvvidamente espunta dalla sfera pubblica nel corso degli ultimi due secoli.
Prezzo
€ 22,00
In offerta a
18,70
Risparmi € 3,30
-15%




DISPONIBILE SUBITO
-

‹ Precedente 1 2 3 4 ... 129 Successiva ›

Libreria Coletti srl | P.IVA 03526471002 | Via della Conciliazione, 3a - 00193 - Roma | tel. 06.68.68.490
Visa   MasterCard   PostPay   PayPal